Acqua in cristalli mista a se stessa incanta

Acqua in cristalli mista a se stessa, incanta
la poesia d’una brina altera e distante
di cui lieve il sapore di fiocchi scolora
nell’anima, passaggio leggero da sipario
a palcoscenico d’un inverno accennato,
ed ancora non disegnato, dalla divina mano.

Sussurro lieve di neve ritorta alla pioggia,
come un pensiero felice sciolto nella realtà,
quell’incontro silente d’uno sguardo fanciullo
che vede le rughe del tempo riflettersi
sui vetri appannati dalle stagioni, dal fiato,
dagli orologi liquesi in un quadro di Dalì.

Danza il cielo in questa coltre sfumata, in bianca
veste di sposa alla terra, timida ed accennata
tra le remote curve di fili d’erba e sassi,
dove risuonano gli echi dei passi acerbi
d’un pargolo che corre, ride e salta,
ombra di memoria d’un vecchio che,
dietro un vetro appannato, l’osserva.

Annunci

2 commenti su “Acqua in cristalli mista a se stessa incanta

  1. ombreflessuose ha detto:

    Caro Poeta, mi fai tornar bambina con la bocca aperta e l’ anima felice
    Meravigliosa
    Ti abbraccio
    Mistral

    Ps visto che oggi è S. Antonio, ti lascio i miei auguri

  2. RiVerso ha detto:

    Grazie Mistral, doppiamente, per le belle parole e i graditi auguri.
    Un saluto e grazie sempre per la tua attenzione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...