Dies Veris

Voi siete il giorno di primavera
che s’apre nel pien d’un cupo inverno,
simil a quel disco che sa d’eterno
e che d’indaco colora la sera

A voi nessun fior si vol paragonare
poiché bellezza d’anima si nutre
e fate vostra sì tale virtute
che al cor torna come onda di mare.

Al di voi sorriso trema la mano
che muta spazio in danza cortese,
culla d’alma che volge al candore

in quei sussurri d’un tempo lontano
in cui albei spirti senza pretese
occhi in occhi parlavan d’amore.

Annunci

2 commenti su “Dies Veris

  1. ombreflessuose ha detto:

    Un giorno che metterò nei ricordi del mio cuore
    Poeta, sei magnifico
    Abbraccio
    Mistral

    • RiVerso ha detto:

      Mistral, mi fai arrossire.
      Questo gioco l’ho scritto parecchio tempo fa, quando giocavo con rime, metrica, e l’alma stilnovista muoveva le corde della mia anima… un gioco che ancor oggi mi piace (cosa rarissima), e che sono felice ti abbia strappato un’emozione.
      Con affetto,
      RiV.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...