Verde chartreuse

Dondolano i pensieri come le spighe d’avena,
mentre il sole bacia questo vento che coccola,
tra le glume immature e sensibili, un seme,
cariosside d’immaginazione, ancora embrione.

Si tinge, nell’animo inquinato dal senso
antropico della vita, di chartreuse, il cuore,
irradiando una musica dolce e innaturale
nelle vene pulsanti d’un pensiero inerme.

Lasciati andare a questo tempo selvaggio,
il fulcro s’accresce, l’epitelio matura,
e la terra allarga le sue braccia in attesa,
sospesa, d’un bacio pronto a germogliare.

Così l’idea sociale di prosecuzione vagisce
monocotiledone verdeggiante che cresce
e mentre il tempo trascorre, la pioggia batte,
lotta e vince, radica e poi – dondola i pensieri,
come le spighe d’avena in questo cielo strano,
che profumano d’amore e d’erba bagnata.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...