Boccole di glicine in fiore

Boccole di glicine in fiore dondolano
nell’aere spandendo il dolciastro profumo
dei pensieri, d’un bacio tra sole e luna,
vagando nella spumiglia verdeggiante
di fili d’erba e vellutati sussurri,
ed io che ascolto quel tempo estivo
il tuo nome odoroso di note
nell’anima distillo, anelito di desiderio.

È nell’iride del tuo sguardo smeraldo
che perdo del trascorrere il senso
e nel riflesso concavo e profondo,
dove l’anima si sveste e respira,
il mio mondo infinito ritrovo,
là dove la curva del cristallino
si sposa con il fremito d’un brivido
e, nel latteo riverbero, di luce sfuma.

Così, nella quiete di questo luogo che t’appartiene
non s’astrae del tuo volto la memoria,
ed il glicine, chino al tuo passaggio,
di timidezza i suoi petali mi par dipinga,
come una nube leggera al tramonto
gelosa dello sguardo tra gli amanti astri.

Ed in questo incanto di cui m’inebrio,
la tua voce ascolto musicare col vento,
ed i tuoi passi perdersi nel tempo
fragile alla fiamma del nostro esistere,
in questo luogo eterno di pensiero.

Annunci

2 commenti su “Boccole di glicine in fiore

  1. ombreflessuose ha detto:

    In questo luogo raccolgo splendori, e la tua anima, irraggia ovunque
    E sento l’ odore dei tuoi “riccioli”
    Grazie, Poeta
    Un sorriso di buon weekend

  2. RiVerso ha detto:

    Grazie cara Mistral. Le tue riflessioni sono sempre un piacere e lo spunto per nuove emozioni. Un sorriso, RiV.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...