Tra le fronde muove, l’alito leggero, il passo

Tra le fronde muove, l’alito leggero, il passo,
fresco e primaverile è un canto di sorrisi
e grida di gioia, per questo radioso sole
che ridente tra le foglie e dei rami coccola
lo sguardo del cielo e delle nubi, e musica
la loro danza di forme e di fantasie.

Così t’osservo, amico vento, invisibile e presente
a sorregger le ali delle farfalle, a cullarle,
mentre i pensieri dipinti nell’iride di quelle scaglie
viaggiano tra le tue braccia, nel respiro,
migrando sino all’origine di ciò che si sente.

Oppure così violento, a schiaffeggiar la terra,
e gli alberi, ed il mio volto invecchiato,
quando t’arrabbi e ti rigiri, ritorto nel tempo,
a turbinar polveri e foglie come fruste
c’ogni anima attende la fine della tua guerra.

Tu, vento, che sussurri nel tiepido calore
del mio immaginario, così simile ti sento
a quest’Amore imperscrutabile ed dispettoso
che avvolge il mio destino e lo culla,
o lo travolge strappando l’anima ed il cuore,

sei tu, lo sento, a rimembrar il suo volto e la sua voce,
a carezzarmi quando dormo, a narrarmi di Lei,
ed il suo profumo dalle finestre malchiuse
spander come essenza in questa stanza,
tu, invisibile ma reale, inafferrabile e veloce

come un sentimento, indefinibile come un odore
che non può essere dipinto, né assaporato,
ma esiste, così tu, amico soave ascolti,
in silenzio, il mio narrare al volo delle rondini
l’immagine eterna ed eterea di questo Amore.

Annunci

Un commento su “Tra le fronde muove, l’alito leggero, il passo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...