Dove i Poeti sussurrano

Quel viale di terra e sassi, di fianco al muretto
muschiato e vecchio, dove cammino,
d’edera si ricopre fin sul confinante tetto
ch’un fil di fumo lascia danzar dal camino.

E la pioggia leggera di vita, rinfrescante e soave
non adombra il pensiero, ne ingrigisce,
ma, anzi, illumina il viso umido, e stupisce
rammentando il gorgoglio lontano del mare.

Si sciolgono le parole, nel volo di libellule
sul pelo libero dell’acqua, dove il cielo sfiora
la spuma, che del greto d’un ruscello fiume
incornicia quel barlume che la luce colora.

Ricolmo, in quest’oasi estiva di pace
dove i Poeti sussurrano, nella mano raccolgo
quel soffio di silenzio, quel pensiero che tace,
e d’un manto d’immenso m’avvolgo.

Termina quel viale, irto di passi e foglie
sfumate e leggere che il fiato toglie,
e, rivolgendomi, guarderò il tempo nell’orma,
quell’infinito passato di vertigine che il cuore colma.

Annunci

2 commenti su “Dove i Poeti sussurrano

  1. tramedipensieri ha detto:

    Son pennellate di parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...