L’autunno ormai bussa sulle foglie timide

L’autunno ormai bussa sulle foglie timide,
e l’estate ormeggia in un porto dismesso
un silenzioso galeone che ansima di legno
e di pensieri non esauditi, mentre il cielo
colmo d’un agitato animar di nembi
a mormorar di piogge promesse s’appresta.

In questo paesaggio di romantica Inghilterra
il mio passo al tuo s’affianca ed avanza,
tra il limite sottile e sfumato dove l’erba
alla rena umida e scura disegna l’orizzonte,
e le nostre mani s’intrecciano incerte
come anime sconosciute ed attratte.

L’autunno sussurra tra gli alberi
di una stagione esuberante di colori,
d’aria bagnata e di vellutati muschi,
mentre ancora sfuma l’estate baluginante
di calori inespressi e disillusi desideri,
mentre l’orma della luna tra le stelle
il suo sguardo volge ai Violini di Verlaine.

Così mutano il tempo e le stagioni,
e noi con loro, tra singulti e sorrisi,
tra i cieli tersi e le tempestose piogge,
le emozioni che eterne declamavamo
si sciolgono in fiocchi di ricordi,
ogni cosa muove, muta e si trasforma

tranne una, che sempre ti ho taciuta,
e che, nell’anima incisa, porta il tuo nome.

Annunci

5 commenti su “L’autunno ormai bussa sulle foglie timide

  1. Amor et Omnia ha detto:

    ti rileggo con piacere…. sempre bello

  2. ombreflessuose ha detto:

    Mi ripeto all’ infinito: bravissimo

    Mistral

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...