La solitudine dilata il tempo e lo abitua

La solitudine dilata il tempo e lo abitua
al buio d’un’iride contratta, è una pupilla
abbacinata quando il ricordo di noi giunge
come dardo di luce e l’anima trafigge,

del futuro che ci attende l’urlo nero
che squarcia il cielo della notte
non vedrà più della Mirabilis sepali
screziati inondare il nostro esistere.

Così nell’attesa dell’aurora che non giunge
il nostro bacio rubato a foglie di luna
in un sorriso legato dal sapore di sale
l’eterna stilla del cuore il terreno imbeve.

Annunci

5 commenti su “La solitudine dilata il tempo e lo abitua

  1. Italo Bonassi ha detto:

    Molto poetica La solitudine dilata il tempo

  2. Lorella Ronconi ha detto:

    Complimenti!!! Trovo le tue poesie molto belle , fresche, presenti , mai ripiegate sullo scontato, veramente eccellente, grazie, i miei occhi e le mie emozioni hanno gioito , 😊 Lorella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...