Delle singolarità hai fatto materia di consuetudine

Delle singolarità hai fatto materia
di consuetudine, un cosmo creato
da stelle iridescenti, di fiocchi di neve
sparsi in una scura tela siderale.
Tra i miei passi i tuoi s’intrecciano
come danza musicata da petali
screziati, nella distanza tremuli
miraggi di mari colorati.
Della vita, improvvisa, hai acceso
l’artificio folle d’un impazzito
desiderio d’essere la mia gravità.
E questo moto del mondo
fragile ed inatteso arresta.

Annunci

2 commenti su “Delle singolarità hai fatto materia di consuetudine

  1. SoloG. ha detto:

    Tutta d’un fiato! Mamma che bella!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...