C’è qualcosa di sbagliato in questa poesia

C’è qualcosa di sbagliato in questa poesia:
se io ti chiedo un sorriso,
se ti chiedo un abbraccio,
se quando l’alba s’avvicina
ti chiedo un sussurro,
c’è qualcosa di sbagliato…
Perché se ti chiedo un po’ d’amore
se ti chiedo la carezza del sole,
se ti chiedo un bouquet di sogni,
se ti chiedo l’illusione d’una vita,
comprendi che c’è qualcosa di sbagliato?
“Se io ti chiedo” non è Amore.

Annunci

Mai prima ho scritto di questa pioggia

Mai prima ho scritto di una pioggia
mentre ancora mi bagna,
e imbratta il foglio e sbianca la china,
dondola e s’infiamma sul viso
picchiettando come a volerlo destare
senza rinunciare
senza potersi stancare.

Mai prima d’ora ho scritto di questa pioggia
che nei capelli si attorciglia
e scioglie via la gioia
dai pensieri ardenti
i cui spenti fili di solitudine
leggeri come aliti di passato
a questo cielo colmo tornano.

Mai più di questa pioggia scriverò,
poiché il groviglio di spine
che il cuore mi strozza
da essa mi ripara e protegge,
mentre in quella culla
dolorosa ma asciutta
ciò che di me resta riposa,
respira, appassisce.